Un termoventilatore è un riscaldatore portatile che funziona utilizzando un ventilatore per passare rapidamente l’aria calda su una superficie preriscaldata per riscaldarla. Questo riscalda la superficie, che poi rende l’area circostante più calda di un normale riscaldatore senza ventilatore. Sono spesso utilizzati per riscaldare un’area chiusa come una cucina rapidamente, anche se, come qualsiasi ventilatore, genera rumore con un uso prolungato. Il costo di questi tipi di unità dipende dal tipo di unità che si acquista, l’uso previsto e la dimensione dell’area che si deve riscaldare. La dimensione del ventilatore sarà anche determinata dal produttore che è meglio in grado di consigliarvi su ciò che è meglio per le vostre esigenze.

Sono disponibili in due tipi di base, l’unità indipendente e il modello montato o fisso. Nei modelli indipendenti, il termoventilatore è posto all’esterno, di solito sul tetto, e collegato direttamente al sistema idraulico principale attraverso tubi o condotti. Le unità montate sono più sicure, tuttavia richiedono un certo livello di flessibilità per consentire lo spostamento in caso di necessità. Entrambi gli stili sono abbastanza efficienti e forniscono livelli decenti di comfort durante i freddi mesi invernali. Un grande vantaggio dello stile allegato è che il termostato non deve essere spostato da un luogo all’altro, mantenendo quindi la temperatura alla stessa impostazione in tutta la casa.

Un’ulteriore differenza si trova nella capacità dei controlli. Il termoventilatore permette regolazioni all’interno delle varie temperature, con le impostazioni sono preimpostate, ma a differenza di alcune altre tecnologie di riscaldamento, la potenza necessaria per raggiungere la temperatura desiderata è impostata ad un tasso costante, indipendentemente dal fatto che la ventola sia in funzione o meno. Ciò significa che lo stesso livello di potenza non è necessario per raggiungere il livello di calore desiderato in entrambi i casi. Le impostazioni fisse sono generalmente un po’ meno affidabili e sono molto meno versatili, ma entrambi hanno i loro vantaggi rispetto alle impostazioni variabili.

Insomma una delle prime cose da prendere in considerazione per avere un buon modello di termoventilatore è quella di cercare anche tutte le recensioni che si possono trovare sul web, e quindi anche capire quali sono le caratteristiche tecniche che dobbiamo cercare in un buon termoventilatore.

Se volete acquistare al prezzo migliore e se volete trovare anche tanti consigli e suggerimenti per poter approfondire l’argomento visitate pure l’articolo seguente www.guidatermoventilatore.it.